Via la cellulite con la crema Barò

Soffri anche tu, come molte altre donne, di pelle a buccia d’arancia? Le hai provate tutte per combatterla ma con scarsi risultati? Allora forse fra le righe di questo articolo potresti trovare l’ultimo barlume di speranza, grazie ad un nuovo prodotto della fitocosmesi che stando a quanto riportano moltissimi feedback positivi, sarebbe in grado di attenuare notevolmente, fino a far sparire del tutto la cellulite. Stiamo parlando della crema Barò, interamente creata in Italia dalle sapienti mani della dottoressa Giovanna Menegati.

Anni di ricerca e conoscenze approfondite delle proprietà naturali delle piante, hanno permesso la creazione della crema Barò, che non utilizza alcun derivato animale ne prodotti sintetici, ciò la rende adatta a qualunque tipo di pelle, senza il rischio di allergie o irritazioni. Ma cosa la rende così speciale e soprattutto efficace allora? La risposta è da ricercarsi nell’ingrediente principe: le uve rosse Nebbiolo.

Questa eccellenza dell’agricoltura italiana, già famosa per la produzione di vino a Barolo, è infatti ricca di polifenoli, macro agglomerati di molecole noti per la loro incredibile capacità antiossidante. Ricerche più approfondite però hanno dimostrato come queste sostanze siano anche in grado di regolare la microcircolazione vasale di gambe e glutei, riparando al contempo le membrane cellulari ossidate. Queste tre azioni combinate costituiscono la base perfetta per garantire un completo e totale assorbimento dei principi attivi contenuti nella crema Barò.

Unita ad una corretta alimentazione, una buona attività fisica e ad un’ idratazione costante, la crema Barò è in grado di dare risultati concreti nella lotta contro la pelle a buccia d’arancia, riparando gli inestetismi dopo poche applicazioni. Per ulteriori approfondimenti ti invitiamo a cliccare sul link che trovi in questo stesso articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *