Questione USA – Corea del Nord: Bombardieri B52 allertati

bombardieri b 52

È di poche ore fa la notizia riportata dai media statunitensi secondo cui il presidente in carica Donald Trump, avrebbe messo in allerta i famosi bombardieri B52, per rispondere ad un eventuale attacco di Pyongyang. Stiamo assistendo al primo atto di una nuova guerra dalle conseguenze mondiali? La paura adesso è più concreta che mai dopo il fallimento di qualunque iniziativa diplomatica, rifiutata dal governo nord coreano.

Le scaramucce fra Stati Uniti e Corea del Nord vanno avanti ormai da quasi un anno, ma quello che in alcuni tratti è sembrato più un bisticcio fra due arroganti capi di stato, sembra avviarsi verso la conclusione e purtroppo non nel modo più roseo auspicabile. Molte emittenti americane hanno trasmesso nelle ore scorse un comunicato preoccupante, che sembra essere trapelato da alcune fonti interne al Pentagono.

I bombardieri B52, massicci aerei dedicati al trasporto e lancio di ordigni, sarebbero stati messi in allerta dalla presidenza, con l’ordine specifico di essere operativi entro 24 ore. L’ultima volta che si era giunti a questo livello di pre allarme è stato durante la Guerra Fredda, ma visto l’ego del dittatore Kim Jong-un, questa dimostrazione di forza da parte degli americani potrebbe essere presa come una provocazione.

Siamo sicuramente in bilico, sull’orlo di quella che potrebbe essere a tutti gli effetti la terza guerra mondiale, ma quello che spaventa ancora di più è la possibilità che vengano impiegate le armi atomiche. Anche i paesi limitrofi alla Corea del Nord si preparano per un eventuale attacco, il Giappone in primis già sfiorato nei mesi scorsi da diversi missili test del regime nord coreano. Cosa dobbiamo aspettarci nelle prossime ore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *